colleghi team da remoto comunicazione

5 consigli per migliorare la comunicazione con i tuoi team da remoto.

L’emergenza Coronavirus ha portato moltissimi lavoratori a collaborare da remoto.

Videochiamate, chat e webinar sono diventate la normalità. Sono venuti meno però i momenti di confronto e condivisione quotidiani a cui eravamo abituati a prendere parte con i colleghi e che si creavano spontaneamente durante le pause caffè o nei corridoi.

Perché oggi la comunicazione è ancora più importante?

L’interazione completamente virtuale che abbiamo sperimentato ha richiesto a tutti di ricalibrare il proprio approccio comunicativo. Con l’avvento di un modello di lavoro ibrido, la comunicazione tra le persone e il loro senso di appartenenza all’azienda saranno le vere sfide che ogni manager e HR dovranno affrontare.

La buona notizia è che ci sono azioni preventive e strategie che si possono mettere in atto per gestire al meglio i team da remoto e per aiutarli a comunicare in maniera efficace tra di loro.

Ma come migliorare concretamente la comunicazione tra team che lavorano da remoto?

Di seguito alcuni consigli pratici che i manager possono seguire per migliorare la comunicazione con i colleghi e con i loro team in smart working:

  1. Feedback costruttivi. Dare dei feedback alle persone che lavorano con te è il modo migliore per rafforzare i rapporti. I feedback costruttivi sono anche una grande fonte di motivazione. Questo perché un feedback costruttivo permette alle persone di migliorare e questo influisce senza dubbio sul loro morale. Quando si lavora a distanza la cultura del feedback non può passare in secondo piano.
  2. La trasparenza è fondamentale. Mantenere un dialogo aperto con i manager ed i colleghi  è possibile programmando riunioni a cadenza regolare durante i quali condividere dubbi, eventuali difficoltà e chiedere aiuto. Promuovere questi comportamenti e creare un ambiente in cui ci si senta liberi di fare domande senza timori è importante per alimentare una cultura aziendale aperta e per migliorare la relazione tra colleghi.
  3. Il mondo del lavoro di oggi è caratterizzato da una forte componente tecnologica. È importante investire in strumenti tecnologici che facilitano la comunicazione e la collaborazione e sfruttarne a pieno le potenzialità. Ma è altrettanto importante scegliere i giusti strumenti, che si adattino alla cultura aziendale. Inoltre, se i tuoi dipendenti usano diversi strumenti per connettersi, diventa difficile comunicare in maniera efficace. Assicurati che, se per esempio scegli Zoom per le videoconferenze e Slack per la chat, tutto il team sia informato e utilizzi gli stessi strumenti.
  4. Crea momenti di scambio su argomenti non legati al lavoro. Come dicevamo in precedenza, le occasioni da dedicare a momenti informali sono nettamente diminuite, ma ciò non vuol dire che non possiamo dedicare del tempo alla socializzazione per condividere interessi comuni e farci conoscere al di là del lavoro. Trova il modo di incoraggiare le conversazioni non legate al lavoro tra i membri del tuo team. Ad esempio, all’inizio di una riunione chiedi loro di raccontare cosa hanno fatto durante il fine settimana, o chiedi dei loro hobby e passioni.
  5. Accendi la webcam. Considerando che, per molti team, lavorare nello stesso ufficio e incontrarsi di persona non è un’opzione, accendere la webcam durante un meeting aiuta enormemente a relazionarsi e a creare un clima più amichevole. Le videochiamate funzionano meglio delle teleconferenze poiché si può mostrare la propria attenzione nei confronti di chi ci sta parlando. La comunicazione non verbale aiuta ad interpretare, a verificare la comprensione, e a rafforzare i contenuti espressi. I nostri interlocutori assimileranno meglio le informazioni che gli stiamo trasmettendo.

Insomma, anche se lavoriamo da remoto ormai da tempo, sentirsi parte di un team è importante ed è un elemento imprescindibile affinché possa crearsi un ambiente di lavoro in cui motivazione e coinvolgimento possano crescere. 

Trova la soluzione migliore per la tua organizzazione.

Ascoltare e rispondere proattivamente ai bisogni delle persone è la chiave del successo della tua azienda. Con il piano Engagement di Beaconforce potrai implementare un canale di comunicazione bilaterale, tenendo sotto controllo i bisogni del tuo team ed avendo sempre visibilità in tempo reale di come si sentono le tue persone.

engagement piano